giurie

Concorso Lungometraggi Premio Ottavio Mai - Giuria

Alessandro Borghi

 

Alessandro Borghi (Roma) inizia la sua carriera come stuntman. Dopo aver preso parte a numerosi progetti televisivi, Stefano Sollima lo sceglie per la serie "Romanzo Criminale 2" e, in seguito, come personaggio principale di Suburra (2014). Nel 2015 Claudio Caligari gli affida il ruolo di protagonista in Non essere cattivo, sua ultima pellicola, presentata alla Mostra del Cinema di Venezia e acclamata da pubblico e critica. Per questi ultimi due film è stato candidato ai David di Donatello 2016. Inoltre è stato premiato dai giornalisti del SNGCI e dai critici del SNCCI con il NuovoImaie Talent Award per il miglior attore italiano emergente. 




 
 

Wieland Speck

 

Wieland Speck (1951) ha studiato letteratura tedesca, teatro ed etnologia presso la Freie Universität di Berlino e cinema presso il San Francisco Art Institute. Parallelamente è stato direttore artistico del cinema d'essay Tali-Kino ed ha diretto e prodotto lungometraggi, documentari e serie televisive. Nel 1982 viene nominato assistente di Manfred Salzgeber, responsabile della sezione Panorama della Berlinale. Nel 1987, rivestendo questo ruolo, ha fondato il Teddy Award, la più importante vetrina europea per la cinematografia LGBTQ mondiale. Dal 1992 è a capo della programmazione di Panorama.

Paola Turci

 

Nata a Roma nel 1964, Paola Turci ha esordito nel 1988 con l'album Ragazza sola ragazza blu, raggiungendo la notorietà con Una sgommate e via (1995), Oltre le nuvole (1997) e Mi basta il paradiso (2000), fino ad arrivare all'ultimo Io sono, greatest hits uscito nel 2015 per celebrare i trent'anni di carriera. Da sempre sostenitrice di Emergency e della Fondazione Francesca Nava, ha partecipato a numerosi progetti in favore dell'infanzia nel mondo. Come scrittrice ha pubblicato il romanzo Con te accanto, scritto a quattro mani con la giornalista Eugenia Romanelli, e l'autobiografia Mi amerò lo stesso.

 
Tutor Giuria Premio Queer 

Gianluca e Massimiliano De Serio

 

Gianluca e Massimiliano De Serio (1978) hanno realizzato numerosi cortometraggi e documentari, tra cui Il giorno del santo (2002), Mio fratello Yang (2004) e L'esame di Xhodi (2007), ottenendo riconoscimenti come il Nastro d'argento. Nel 2010 hanno diretto Bakroman, premiato come miglior documentario al Torino Film Festival, prima di esordire nel lungometraggio con Sette opere di Misericordia (2011), presentato a Locarno e distribuito da Cinecittà Luce. Con I ricordi del fiume (2015) hanno partecipato all'ultimo Festival di Venezia. Nel 2012 hanno fondato a Torino il Piccolo Cinema, da loro definito "società di mutuo soccorso cinematografico".

 
Tutor Giuria Concorso cortometraggi

Alessio Vassallo

 

Alessio Vassallo (Palermo, 1983) ha studiato recitazione presso l'accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico e a New York, dove ha seguito i corsi di Susan Batson. Ha partecipato alle pellicole Viola di mare (2009, di Donatella Maiorca), L'ultimo re (2009, di Aurelio Grimaldi), I baci mai dati (2010, di Roberta Torre), Fino a qui tutto bene (2015, di Roan Johnson) e In guerra per amore, secondo lungometraggio di Pif, di prossima uscita. Ha recitato nelle serie tv "I Borgia", "Gli anni spezzati" e "Il giovane Montalbano". Ha da poco iniziato le riprese di Marito & marito, opera prima di Vito Palmieri, in cui interpreta il protagonista gay.

Catalogo 2016
Twitter